Meet Valeria Bigardi

0

Non potevo non presentarvela, è arrivato il momento di farvi conoscere Valeria Bigardi.

Devo ammettere che parlare di quest’artista, o illustratrice (come preferite), mi risulta un po’ strano visto che ho trascorso parecchie ore negli anni passati ad osservala ammirata dipingere e scarabocchiare ovunque.

Posso iniziare con il raccontarvi di come le sue manine siano piccole e della leggerezza con la quale impugni pennelli e colori, che poi distrattamente abbandona lungo il suo percorso. Procede piano piano, perché lei non è una frettolosa, sovrapponendo con diligenza diversi strati di pittura per creare superfici materiche, ed ottenere una base che appare segnata, quasi sofferta, sulla quale appuntare esili figurine fluttuanti.

Le sue silhouette hanno pose aggraziate, e anche quando sono riprese in movimenti più dinamici mantengono il decoro e la compostezza della loro creatrice. Valeria ama il riciclo, adotta con amore pezzetti di carta, brandelli di filo e stralci di tessuto, che poi attorciglia, strappa o sfilaccia per appiccicarli sulle sue poetiche immagini.

Non voglio proseguire oltre, le sue illustrazioni vi potranno dire molto di più.

SUBSCRIBE
Unisciti alla nostra mailinglist, sai che vuoi farlo.