JWG

1

“Amo tutti coloro che desiderano ardentemente l’impossibile.”
Una frase, quella pronunciata dallo scrittore tedesco Johann Wolfgang von Goethe, che è diventata negli anni il motto e la motivazione del Yacht Club nautico di Kiel, città nell’estremo nord della Germania, famosa per avere ospitato nel 1972 le competizioni olimpiche di vela.

Oltre all’ispirazione letteraria, a rafforzare il senso di appartenenza al Club dei coraggiosi navigatori ci ha pensato un capo d’abbigliamento esclusivo, da indossare e sfoggiare con orgoglio negli eventi “social” post-gara.
Nasce così JWG, una giacca che del poeta teutonico Goethe porta le iniziali del nome e il fascino dell’immaginazione, in una celebrazione del viaggio in mare come fuga dalla realtà e desiderio di libertà.

 

55

 

Più Steve Zissou che Jack Sparrow, JWG definisce il suo stile come “easy-casual “, perfetto da vestire in quei momenti di mezza stagione (ok siamo al limite massimo per portarlo) testato per temperature che oscillano dai +5° ai + 18° celsius. Disponibile in due varianti, long and short, per uomo e per donna, la sua cartella colori si estende in ben 14 varianti. Il tratto più distintivo è la fodera al suo interno, stampata in un composit tra mappe nautiche vintage ed elementi propri del mondo marino.

unnamed (2)

unnamed (3)

 

unnamed (1)

unnamed

 

 

La chicca in più? Lo zaino pack porta giacca in arancione, colore distintivo di JWG, lo stesso delle boe usate a delimitazione del percorso di gara fra imbarcazioni a vela.

 

Cattura

Per maggiori informazioni il loro sito aziendale qui, per ispirazioni il tumblr qui.

 

SUBSCRIBE
Unisciti alla nostra mailinglist, sai che vuoi farlo.