Pizza Hut e le sneaker per ordinare la pizza

0

Marzo pazzerello. Se da noi in Italia siamo soliti usare un’espressione simile per indicare l’incertezza del primo clima primaverile, negli Stati Uniti il “March Madness” (la pazzia di Marzo) è lo slogan utilizzato per le finali del torneo di basket universitario. La dimostrazione della follia che coinvolge il popolo americano ci arriva direttamente da Pizza Hut. La celebre catena commerciale ha lanciato in questi giorni le prime sneaker dotate di un pulsante per ordinare la propria pizza preferita. Si, avete capito bene. Da oggi potrete avere un paio di scarpe che, connettendosi allo smartphone, vi faranno arrivare direttamente a casa vostra il pranzo, la cena o lo spuntino pomeridiano. In realtà non tutti avranno questa possibilità: le sneaker, realizzate da The Shoe Surgeon, sono solamente 64 paia e sono state realizzate in esclusiva per il torneo NCAA e verranno assegnate tramite alcuni contest dedicati. Ma come funzionano esattamente? E’ tutto molto semplice. Basta premere il pulsante rosso, applicato sulla linguetta e collegato via Bluetooth ad un’app installata sul vostro cellulare, per far partire l’ordine di produzione e la consegna a domicilio. Così facendo non vi perderete neanche un secondo della vostra partita preferita. Se il 2015 ci ha regalato le scarpe con sistema auto-allaciante (vi dice nulla “Ritorno al Futuro”?), il 2017 ci ha portato le sneaker per ordinare la pizza, cosa dovremo aspettarci per il 2018?

1488482866086

640

pizza-hut-shoes