Officine Riga: Storta

la nuova energia della sartorialità

13

Durante il Motor Bike Expo, in occasione dell’evento “Vernice e Benzina”, ospitato nella splendida cornice del Palazzo della Gran Guardia,  fa il suo debutto: Storta, la prima nata dell’Officine Riga che ridefinisce il concetto di mobilità elettrica. Nata dall’intuizione di Giacomo Ortolani che fin da subito vede in Niccolò Scaglia la persona con cui intraprendere una nuova attività nel mondo dell’elettrico.

TECNOLOGIA. DESIGN. MADE IN ITALY. TUTTO DA CUSTOMIZZARE.

È più di una bici elettrica, pur somigliandole e molto diversa da una moto, pur volendola ricordare.
Ha una tecnologia innovativa con un motore al top della categoria per capacità di carica, per prestazioni e qualità, tutto Made in Italy. Ha un design impeccabile, una ricerca di materiali instancabile ed uno studio ingegneristico tra i migliori, supervisionato dall’Ing. Giulio Bernardelle, ex direttore tecnico di MotoGP per team quali Aprilia, Pramac Honda e Konica Minolta.

Sembra un accessorio di lusso con la sportività di un bolide ma è molto di più: è un mezzo che puoi cucirti addosso. Storta è completamente personalizzabile, perché può e deve essere unicamente tua: dal colore dei cerchi in lega di derivazione motociclistica, passando per il colore del telaio, fino ad arrivare ai diversi tessuti per le selle e alle forme dei componenti in carbonio. In fase di sviluppo, il configuratore di Officine Riga che sarà on line a breve. E ancora, tante le collaborazioni in programma con importanti realtà della moda, del design e dell’automotive.

Storta è solo la prima sfida sotto il segno del Tailored Electric Vehicles che Officine Riga lancia al futuro. Infatti, i due amici stanno già studiando la reinterpretazione elettrica di un’auto vintage inglese ma sempre dal sapore italiano.

 

 

SUBSCRIBE
Unisciti alla nostra mailinglist, sai che vuoi farlo.