Sala Becket by Flores & Prats

1 giu ’17 at 2:00 pm  •  0 Comments  •  193 views

By

Ci sono bellezze imperfette nel mondo che hanno bisogno di tempo e di occasioni per mostrarsi in tutto il loro splendore, a volte il tempo non serve per completare qualcosa come siamo abituati a vederla, a volte il tempo serve per dare una nuova interpretazione a qualcosa che ha già avuto il suo percorso che si può completare con un finale inaspettato. Nel progetto della Sala Becket di Flores & Prats, uno storico teatro di Barcellona ha rivisto la vita, una nuova vita che non cerca di simulare la vecchia ma ne propone nuovi risvolti.

10

Nonostante la memoria di un passato persista, la nuova funzione e la nuova veste è curata nei dettagli e l’aspetto contemporaneo nella forma e nella funzione non cancellano anzi esaltano l’anima di questo edificio. Al teatro originariamente alto due livelli e poi sopraelevato di un altro livello viene aggiunto un nuovo rooftop, secco e dalle forme geometriche volutamente asettiche per non snaturare l’immagine complessiva del luogo.

2

Riportare alla vita la Sala Becket significa renderla attuale ricordandone il passato e quindi motivi decorativi, pavimenti, rivestimenti, infissi rimangono lì dove sono sempre stati, vengono integrati con altri oggetti e vivacizzati con nuovi colori ma non vengono cancellati.

9

Una operazione di riuso davvero ben riuscita nella sua complessità, senza sembrare ridondante o barocca l’operazione di conservazione e trasformazione regala nuova vita attraverso le sapienti mani di Flores & Prats e riporta la sala Becket ad essere un punto di riferimento culturale attivo. The show must go on.

Andrea Paone

About Andrea Paone

Classe 1984, architetto e cofounder di SMALL (soft metropolitan architecture and landscape lab) influenzato dalla sua passione per i viaggi e attento al gusto con ironia. Appassionato di design e arte contemporanea in maniera sana, appassionato di sneakers e streetwear in modo maniacale!

 

Leave a Reply

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>