“Brave” il cortometraggio di Spike Lee per Moncler

8 dic ’16 at 10:28 am  •  0 Comments  •  1692 views

By

L’apertura del nuovo flagship store Moncler sulla Madison Avenue a New York si è tramutata in uno degli eventi più glam della Grande Mela. Oltre alla solita parata di vip e personaggi più o meno in voga, la serata è stata caratterizzata dalla presentazione di un cortometraggio che l’azienda francese ha commissionato appositamente per l’occasione a Spike Lee. Quale regista poteva meglio rappresentare lo spirito newyorkese se non lui? Obiettivo del mini film è quello di mostrare le mille sfaccettature della metropoli americana. “La globalizzazione ha livellato tutto – commenta Remo Ruffini, patron di Moncler – I negozi sono uguali in tutto al mondo e questo porta i consumatori ad annoiarsi. La nostra politica è di tornare a valorizzare le culture locali e per questo i nostri store devono saper rappresentare l’anima della città in cui si trovano”. Il film di Spike Lee, intitolato “Brave” e presentato in anteprima il giorno dell’inaugurazione della boutique, si apre con una voce narrante che recita i versi, incisi sulla base della Statua della Libertà, della poetessa Emma Lazarus. “La forza di New York è rappresentata dalle persone che ci vivono – ammette il regista – La ricchezza della diversità è uno dei tratti distintivi di questa città dove ogni giorno si possono incontrare persone di razze diverse che parlano tutte le lingue del mondo. Ecco perché ho voluto citare il sonetto impresso su Lady Liberty: in passato è stata lei ad accogliere milioni di migranti che si sono recati qui alla ricerca di un futuro migliore“. Il grand opening dello store sulla Madison è stata anche l’occasione per ammirare un’installazione artistica ideata da Thom Browne e composta da 28 piumini Moncler che formano un’immensa bandiera a stelle e strisce. New York è solo la prima tappa di questa rivoluzione anti-globale portata avanti dal brand francese. Prossimamente anche Milano avrà un nuovo flagship store Moncler, completamente diverso dai suoi “fratelli” situati in altre città, dove trovare prodotti pensati e realizzati esclusivamente per i propri clienti.

moncler-usa-flag-2016-by-thom-browne

161116_moncler_interior_004

moncler-boutique-boston-4

moncler_madison-ave-shot17-864x576

 

 

 

Mr.Alpha

About Mr.Alpha

Mr. Alpha, a.k.a. John Burrows, colleziona sneakers. E questa è forse la cosa più sensata della sua esistenza. Per il resto, dopo una laurea, un Master e una tessera da giornalista, ancora non sa cosa farà da grande. Ciò che invece sa è che Roma è nel suo sangue, Londra nella sua testa e la California nel suo cuore. Tra le sue ossessioni meritano uno spazio particolare gli Stati Uniti d’America, Michael Jackson, Elvis e gli anni ’50. Consumista convinto dall’animo inquieto, eternamente insoddisfatto, è solito ascoltare John Denver mentre sogna ad occhi aperti il viaggio che gli cambierà per sempre la vita.

 

Leave a Reply

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>