By

 

 

 

C’è un po’ di New York anche a Treviso. E non solo per gli hamburger che ricordano le vie e i profumi di Manhattan, ma l’immersione in una location dalle luci soffuse, i metalli scuri e il legno delle travi, il tutto in un palazzo storico incastonato nel centro storico. E’ stata una sorpresa l’apertura di Hamerica’s  a Treviso, una città dove le hamburgherie nascono come funghi, ma poche reggono il passo con la contemporaneità senza scadere in scintillanti specchietti per carnivori. Invece il nuovo ristorante della catena che ha messo insieme 4 brand, puntando sulla qualità dei prodotti, si è subito distinto.

 

Prima di tutto l’hamburger: ho scelto il New York Burger, il classico, e non potevo fare altrimenti. Carne ottima, cheddar stagionato molto saporito, bacon, insalata con salsa thousand island (una sorta di salsa rosa made in USA) e soprattutto le patate tartufate, una curiosità che avevo assaggiato soltanto a Shoreditch sino ad ora (ma forse perchè il volo per Londra costa meno di un treno per Milano). Super soddisfazione insomma.

 

Incrementata dalla selezione dei fritti: oltre ai classici, il formaggio camembert fritto e soprattutto i gamberoni fritti, una cosa insolita per una hamburgheria che ci riporta subito a Coney Island.

 

Per il resto, atmosfera davvero gradevole e ottima scelta la birra Brooklyn, della quale conosco bene la IPA, gradevole e beverina senza esagerare con la punta luppolata, senza quindi togliere nulla al gusto dei cibi. Ma, se volete, c’è anche il prosecco. Dopotutto siamo a Treviso, non a New York!

IMG_6823

IMG_6822

IMG_6817

IMG_6816

IMG_6824

Alberto

About Alberto

Poco più di 30 anni, giornalista e organizzatore di eventi di fumetto e illustrazione.

 

Leave a Reply

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>