Con Teva al Rock Master Festival

30 ago ’17 at 1:00 pm  •  0 Comments  •  725 views

By

Sono l’antitesi della sportività ma prometto di porre rimedio, soprattutto in virtù dell’incredibile esperienza vissuta la scorsa settimana assieme a Teva, che a pensar bene ci tiene evidentemente a farmi fare sport visto che tempo addietro mi aveva spedito in quel di Livigno per seguire gli AdvetureDays. Non serve quindi leggere un fondo di caffè o consultare una qualsiasi sfera di cristallo per capire che il destino voleva scoprissi la magnificenza del Rock Master Festival (24-27 Agosto) non prima di aver vissuto l’emozionante sfida, a bordo di un catamarano Extreme40, di esplorare il lago di Garda. Vento in poppa e team formidabile composto dagli incredibili ragazzi di Super Sail Academy ed improvvisamente ti torna alla memoria di quando, da ragazzino, solcavi quelle stesse onde (ovviamente non su un catamarano) e capisci essere un amore che non puoi dimenticare.

 

Processed with VSCO with a10 preset

 

Processed with VSCO with a10 preset

 

Processed with VSCO with a10 preset
Processed with VSCO with a10 preset

 

Processed with VSCO with a10 preset
Piccola tappa da Gipsyvan Street Food per ricaricare le batterie ed eccomi pronto per la nuova tappa di questa giornata davvero speciale. Lo sport é sicuramente una scintilla che deve trovare il giusto terreno per crescere ed alimentarsi e a Riva del Garda, senza ombra di dubbio, ha trovato il giusto mix per diffondersi a macchia d’olio. Il Rock Mountain Festival ne é un esempio lampante, da iniziale ritrovo per pochi appassionati, in un periodo in cui non esistevano neppure le federazioni legate a questa pratica, a tappa fissa per il gotha dell’arrampicata sportiva capace di richiamare a se atleti da ogni angolo del globo di ogni età, culture differenti ma tutte unite dall’incredibile forza di sfidare il proprio limite. Numerose le attività e le sfide presenti ma tra tutte la gara qulla che mi ha colpito di più é stata la Rock Master KO Boulder femminile, ovvero una sfida a blocchi in cui ad ogni turno veniva eliminata un’atleta (non alla Hunger Games per intenderci). Trionfatrice l’americana Alex Puccio seguita al secondo posto da Stasa Gejo ed a chiudere il podio la giovane Katja Kadic.

Processed with VSCO with a10 preset

Processed with VSCO with a10 preset
Una gara emozionante fatta di prese e velocità in cui l’errore era sempre dietro l’angolo; adrenalina e passione che debbo riconoscere non essere proprio nelle mie corde, l’arrampicata non l’ho mai adorata ma vedere simili atleti mi ha lasciato basito ed estasiato. L’avventura é sempre dietro all’angolo bisogna saperla prendere all’improvviso oppure, starsene tranquillamente a guardare con un paio di Teva che si sta bene comunque. Almeno questo era il mio io prima di cambiare i propri propositi, adesso sotto a chi tocca.

Processed with VSCO with a10 preset

Processed with VSCO with a10 preset

Processed with VSCO with a10 preset

Gabriele

About Gabriele

30enne, fonda BoBos nel 2008 e da allora non smette un secondo a voler conoscere ed apprendere dalle persone. Affascinato fin da piccolo dalle cose, tanto da distruggere tutti i regali che riceveva per comprendere come fossero fatti, cerca attraverso questo blog di soddisfare e trasmettere la sua curiosità.

 

Leave a Reply

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>